A mani vuote

3:47 PM La Nina 0 Comments

In silenzio tra i loculi, di fronte a lui, quasi a redimermi delle troppe parole spese senza senso; parole liquefatte, parole piene di paura, piene di me.

Il male che faccio agli altri è una lama che trafigge anche me.

Dannata sensibilità.


Dovevo sapere, dovevo dire, dovevo decidere, dovevo essere sincera.



Taglio teste con il sorriso, dò il mio corpo per suggellare un'intimità che illude.

La debita distanza che sentivo tra me e il tuo amore è il mio egoismo che fagocita pezzi di storia per sfamare la sua innata solitudine.

Tornavo a casa sempre un pò più svuotata di me stessa. 

A mani vuote.

Scusa.



(Photo Credit : La Nina - tutti i diritti riservati - vietate la riproduzione e/o la modifica anche parziale)

In silenzio tra i loculi, di fronte a lui, quasi a redimermi delle troppe parole spese senza senso; parole liquefatte, parole piene di pau...

0 commenti: